Il pellicano - Travenzoli and friends gruppo folk ligure

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il pellicano

Gianfranco Travenzoli > In italiano

IL PELLICANO  


Gustosa canzone su di un signore osservato al mare da occhi di bimbo, lo stupore per le sue azioni, fino alla consapevolezza del suo evidente difetto fisico

Sull'arenile le onde e il sale La sabbia fine, cercherò di te E sulla scogliera andrò E verrò proprio da te
Tra ricci e pellicani parlerò con te Guarda che sole  guarda che mare E son sicuro che mi parlerai Questo grande amore sarà Un ricordo e chi lo sa ma che gran dolore ai piedi  sono già cotto di te
Lo sguardo fisso, il fare strano Amore mio parlerò con te Guarda che sole, guarda che mare E son sicuro  che mi parlerai Guardando meglio che naso lungo hai Amore mio parlerò con te E sulla scogliera andrò e verrò proprio da te Tra ricci e pellicani  parlerò con te Guardando meglio mi sembri strana Che gambe corte  e mi amerai E sulla scogliera andrò e verrò proprio da te Tra ricci e pellicani  parlerò con te Da più vicino sembri un tacchino Starnazzi e scappi  mi spaventi un po E sulla scogliera andrò e verrò proprio da te Tra ricci e pellicani  parlerò con te Guarda che sole guarda che mare E son sicuro che mi parlerai Ma l'oculista mi ha avvertito Che la mia vista mi tradisce un po' Quel sguardo fisso quel fare strano Sei un pellicano, non mi sbaglio no E sulla scogliera andrò e verrò proprio da te Tra ricci e pellicani  parlerò con te


   (Travenzoli and friends)





 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu